COME TRUCCARSI PER APPARIRE PIU’ GIOVANI

Oggi vogliamo parlarti di alcuni segreti per apparire 10 anni più giovane attraverso dei consigli che riguardano il make up.

Il primo di questi consigli è quello di creare una base che attenui i segni dell’invecchiamento attraverso il primer “anti age”. Con questo prodotto potrai creare un effetto tensore sulla pelle, oltre a riempire gli spazi creati dalle rughe, oltre a creare una certa luminosità diffusa su tutto il viso.

Tra i segreti più usati nel settore anche del cinema, possiamo consigliarti come seconda strategia per ringiovanire quella di usare un prodotto illuminante su zigomi, naso, sulle rughe naso labiali, sull’arco di cupido e nell’area orbitale sotto il sopracciglio. L’effetto sarà quello di avere un viso capace di nascondere la stanchezza e gli anni che passano, donando armonia e lucentezza dove serve, e mettendo in ombra invece le zone del viso dove di solito si riscontra la presenza della maggior parte delle rughe.

Altro consiglio molto importante riguarda l’utilizzo del fondotinta, sotto forma di crema e non di polveri, che tendono ad infiltrarsi nei solchi di espressione. La crema inoltre non secca la pelle e dona un effetto molto più giovanile. Ricordati di non esagerare però con la quantità di crema usata. Se eccessiva l’effetto può risultare eccessivamente artificiale.

Altro consiglio per apparire più giovani è quello di coprire le occhiaie sotto gli occhi che creano un effetto stanchezza sul viso. Sono consigliati dei correttori liquidi con tonalità più chiara rispetto al fondotinta, e va spalmato in piccoli dosi.

Non può mancare il blush. Ti consigliamo di applicarlo partendo dal centro della guancia in modo circolare andando verso l’esterno del viso, facendo attenzione ad usare colorazioni rosate al posto di toni cupi che tendono ad invecchiare.

Quello che non può mancare è la matita contorno labbra da usare con lo stesso colore del rossetto. Disegna la forma delle labbra partendo dall’esterno fino al centro della bocca sul labbro superiore, mentre parti dal centro verso l’esterno sul labbro inferiore, fermandoti prima degli angoli della bocca per evitare di creare una bocca che possa apparire triste.

Per quanto riguarda i rossetti usa colori squillanti e vivaci come il corallo o rosa ciclamino. Evita i toni cupi. Ricordati di idratare ogni giorno le labbra con un balsamo idratante.

Passando alle sopracciglia, ti consigliamo di tenerle piene e curate, da infoltire eventualmente con kit ad hoc, come matite dalla mina morbida o cere colorate.

Parlando di ciglia, oltre all’irrinunciabile mascara, puoi potenziarne l’effetto allungante e incurvante con delle specifiche cere. Se vuoi poi un effetto pieno delle ciglia, applica l’olio di ricino che tende a rinforzarle e a rendere più folte.

Per finire utilizza un ombretto con colori naturali e sobri. Assolutamente consigliati i toni caldi come marrone e beige chiaro. Per intensificare lo sguardo usa una matita marrone su tutto il contorno e vai poi a sfumarla con un ombretto scuro.

Lo staff Claudia Moda Capelli

PROBLEMI DI FORFORA? LEGGI QUI….

Molte clienti che vanno dal parrucchiere hanno questo problema che per molte è una ossessione ed è veramente brutta da vedere.

Ma che cosa è la forfora ? Sono cellule morte che si spargono sul cuoio capelluto. Le cellule vecchie provenienti dall’epidermide sottostante il cuoio capelluto, vengono praticamente espulse verso l’esterno dalle cellule giovani. Una volta che le cellule vecchie finiscono in superficie le cellule vecchie muoiono e danno origine alla forfora.

Ci sono delle CAUSE che generano la forfora su tutte la cute grassa, problemi ormonali, stress, malattie autoimmuni e molto spesso incide anche il tipo di alimentazione, quando si consumano molti grassi, zuccheri e amidi. In un’ultima analisi anche la forfora è soggetta ad una predisposizione genetica ed ereditaria.

La forfora si può presentare in tre diverse forme. Quella lieve, che è la più comune. Abbiamo poi la dermatite seborroica, dove si assiste ad una vera e propria infiammazione del cuoio capelluto e infine la psioriasi, ovvero la forma più grave della forfora, frequente e continuativa.

Quali rimedi per la forfora ? Molte clienti pensano che basti un lavaggio più frequente dei capelli, ma anche qui bisogna fare attenzione al tipo di shampoo che si utilizza, perché non deve essere troppo aggressivo e nemmeno troppo delicato. Non fidiamoci degli shampoo economici anti forfora, perché potrebbero avere sostanze irritanti che non vanno a migliorare certo la situazione.

Gli shampoo che sono più indicati per risolvere il problema sono quelli che contengono come primo elemento lo zinco piritone, un agente antibatterico e antimicotico che è in grado di rallentare la produzione del fungo che può dar luogo alla dermatite seborroica. Bisogna poi usare uno shampoo che contenga anche il catrame di carbone, che permette durante il lavaggio di effettuare una specie di scrub sulla cute, rimuovendo cosi la forfora. Altro elemento che deve essere presente è il solfuro di selenio per contrastare la proliferazione della forfora.

Ovviamente, oltre allo shampoo specifico più adatto, bisogna fare anche attenzione al tipo di alimentazione, preferendo cibi ricchi di zinco e vitamine del gruppo B ed H.

Noi consigliamo anche l’utilizzo di maschere specifiche per capelli grassi, che aiutano, attraverso una serie di trattamenti, la risoluzione del problema forfora.

Per finire, vogliamo darti una serie di consigli, oltre a quelli legati all’utilizzo dei prodotti più appropriati. Per prima cosa non grattare troppo spesso la cute, perché c’è il rischio che ti possa generare una dermatite. Meglio usare pettini con denti larghi, pettinandosi più volte al giorno. Fai attenzione a non avere le mani sporche quando ti tocchi i capelli, e cerca di non avvicinare troppo il phon quando ti asciughi i capelli.

TENDENZA COLORE AUTUNNO INVERNO 2017

Siamo appena entrati nella primavera, ma la moda capelli non si ferma mai e quindi già possiamo intravedere quelli che saranno i colori che andranno per la maggiore nel prossimo autunno inverno 2017.

Sicuramente la tendenza colore sarà molto spinta verso le colorazioni chiare. Il biondo dorato, il biondo per eccellenza, sarà molto gettonato anche dalle star ed è molto indicato per tutti i tipi di tagli, andando ad esaltare tutte quelle donne che hanno delle carnagioni medio-scure, che dopo l’estate sono molto diffuse.

Anche il biondo platino, soprattutto in inverno e per chi ha più di 40 anni con tagli corti e strutturati è il colore ideale per apparire più giovani e brillanti. Meglio su carnagioni chiare, che ovviamente in inverno sono più frequenti.

Altro colore sempre di moda e lo sarà anche per la prossima stagione autunnale è il rosso ramato, consigliato per chi ha la carnagione chiara. Per chi invece avesse una carnagione più olivastra si potrà optare per un castano ramato.

Sei una donna che vuole osare di più? Allora il colore per te sarà un rosso/viola. Unico consiglio che sentiamo di darti è di optare per questo colore solo se hai la pelle chiara e non dimenticarti di curarlo di più rispetto ad altri colori, perché una volta sbiadito può diventare una tinta poco gradevole.

La tinta più trandy per l’autunno inverno 2017 sarà il castano caramello. Questo colore caldo e luminoso ti darà un tocco di vivacità durante la stagione più fredda. Se hai la carnagione olivastra opta per la variante di castano scuro caramello.

Sempre rimanendo nel colore castano, la variante castano cioccolato chiaro è la colorazione adatta a tutte le età, anche da usare soltanto su singole ciocche per ravvivare la chioma.

Altre colorazioni che sentiamo di consigliarti per la prossima stagione sono il gray ombrè, il grigio che si può aggiungere anche solo come sfumature sui capelli neri, creando un effetto trendy; le punte chiare, anche da sfumare nelle lunghezze se hai capelli castano scuro con taglio medio e pari e per finire il colori fluo, ovvero tinte accese come il rosso, il blu elettrico e fucsia neon, per chi vuole comunicare un look più rock, anche su singole ciocche. Indicato anche per chi non è più giovanissima.

Lo staff Claudiamodacapelli

Per questa primavera estate 2017 tornano i corti !!!

Non c’è nulla da fare, i tagli di tendenza per questa primavera estate 2017 sono i tagli corti; dai cortissimi, ai caschetti di tutti i tipi, fino al bob destrutturato.

Vediamo quali sono quindi i tagli che spopoleranno per la prossima stagione primaverile ed estiva.Pixie Cut Al primo posto sicuramente troveremo il taglio cortissimo o il bob destrutturato. Particolare attenzione sarà riservata al pixie cut e il bowl cut (vedi foto), sconsigliato solo per chi ha i capelli ricci perché risulterebbe ingestibile e non riusciremo ad ottenere l’effetto sperato.

 

Una variante più glam rock a questi due tipi di taglio sarà il pixie tolse, caratterizzato da un ciuffo importante lasciato cadere lateralmente.

Al secondo posto troveremo il sempre verde carrè, perché pratici e adattabili a ogni tipo di esigenza. Altro aspetto importante a sostegno del carrè è la caratteristica di essere adatto ad ogni tipo di viso, in quanto possono essere personalizzati sulle lunghezze; il caschetto ideale per un viso tondo sarà sfilato con ciuffi che scendono sulle guance, mentre  se avete un volto più allungato la frangetta sarà piena per dare equilibrio alla verticalità del viso.

 

Se però vogliamo dare un premio al taglio che maggiormente rappresenterà la primavera estate 2017, allora dobbiamo parlare, come già fatto del bob destruttura
to. Scalatissimo e asimmetrico, questo tipo di caschetto destrutturato concede a chi lo porta uno stile dinamico e molto graffiante.

Si può giocare poi con caschetti più o meno pronunciati a seconda della forma del viso.

Per finire vi consigliamo anche di valutare il wob !!! Già in voga nel 2016, questo taglio ondulato conquista davvero tantissime donne.

Quale di questi tagli pensi sia più adatto al tuo viso ?

Ti aspettiamo nel nostro salone di Castel del Piano a Perugia per darti i nostri consigli per costruire sul tuo viso il miglior progetto di bellezza

Lo staff Claudia Moda Capelli

Tendenza Moda 2017: tutte le novità

Parliamo di tendenze moda per quanto riguarda il colore.

Per il 2017 la grande novità sarà il “tiger eye” una variante del castano caldo con sfumature caramello che sta facendo già impazzire anche le più famose attrici di Hollywood.

Questa novità è un mix tra castano, biondo caldo e con riflessi caramello realizzato con la tecnica del balayage per dare al capello uno sfumato marcato, ma naturale al tempo stesso. Quello che colpisce subito all’occhio è il risultato di una tinta luminosa e calda, che crea armonia e movimento grazie ad un’ondulatura naturale generata proprio dalla tecnica del balayage.

Quindi l’abbinamento che noi suggeriamo per chi vuole provare nel nostro salone questa novità è appunto il mosso ondulato, concentrato soprattutto sulle lunghezze. Molto adatto quindi per chi ha un taglio lungo o di media lughezza.

 

Ma a chi sta veramente bene questo colore ?

Sicuramente alle donne che hanno una carnagione olivastra e grazie all’effetto decolorante soprattutto sulle lunghezze e sulle punte, o spostandolo in alto sulla testa, con questa tecnica, si può comunque adattare questo colore un po a tutte le forme del viso.

Se si ha un viso tondo, è preferibile che le schiariture vengano concentrate sulla parte alta, mantenendo invece le sfumature più scure sulle lunghezze cosi da sfinare il volto. Per chi ha un viso lungo e rettangolare, opteremo per schiariture sui lati in modo da addolcire e smussare le mascelle pronunciate.

 

Qualcuna di voi si chiederà che cosa sia alla fine questa tecnica del balayage con la quale si realizza questa novità che sta spopolando anche tra i vip.

Non è altro che una tecnica che prevede come primo passaggio la decolorazione soprattutto sulle lunghezze e sulle punte, alla quale seguirà poi una colorazione per rendere più naturale e uniforme possibile l’effetto.

 

Tra i vip che già hanno sposato questa nuova tendenza per il 2017 ritroviamo Jessica Alba, Jennifer Lopez e persino la modella Chrissy Teigen. Proprio Chrissy Teigen usa questa tecnica concentrando la schiaritura sulla parte alta della testa, favorendo un effetto di verticalità che gli permette di dare maggiore armonia al viso, allungandolo, vista la rotondità del suo viso.

 

Bene chi di voi è curioso di provare questa nuova tendenza ?  Allora veniteci a trovare a Castel Piano di Perugia. Chiamateci per fissare un appuntamento al numero 075.77.49.326.

Cinque consigli utili per la salute del tuo capello

Cambiare look significa sicuramente fare un progetto di bellezza cambiando colore. Passare dal castano al biondo, dal nero al rosso rame  è possibile farlo e noi lo facciamo mettendo comunque sempre insieme il binomio bellezza e qualità dei prodotti che mantengano sempre forte nel tempo il capello, che per noi è l’aspetto più importante.

Vogliamo darvi, qualora non siete ancora nostri clienti alcuni consigli utili per chi decide di cambiare look passando per una nuova colorazione.

________________

 1 – Protezione. E’ importante una volta eseguita la colorazione, trattare il capello con prodotti e trattamenti specifici per capelli colorati, per evitare che shampoo troppo aggressivi scarichino in poco tempo la colorazione fatta. Usare sempre acqua tiepida e se andate spesso in piscina, prima di entrare in vasca vi sarà sufficiente una noce di balsamo da distribuire sui capelli per proteggerli.


_______________

2 – Idratazione. Questa è una delle fondamentali esigenze dei capelli colorati. Per almeno due volte al mese è necessario fare una maschera specifica per capelli colorati, che vada a nutrire il capello. Non dimenticatelo.

_______________

3 – Luminosità. Dobbiamo avere come obiettivo quello di mantenere la  luminosità del capello. Per questo vi consigliamo l’utilizzo di trattamenti specifici come per esempio quelli a base di semi di lino puri al 100%.

_______________

4 – Styling. Per mantenere lo styling dei capelli colorati si può utilizzare qualche goccia di olio di Argan che protegge la chioma dal calore di phon e piastra. Qualora i capelli fossero indeboliti allora bisogna agire con trattamenti specifici rinforzanti per capelli colorati.

_______________

5 – Supporto. La salute del nostro capello dipende anche molto dall’alimentazione. Bisogna mangiare cibi ricchi di anti ossidanti, come mandorle o cioccolato fondente, senza dimenticare le verdure a foglia larga e il pesce azzurro.

_______________

Inoltre, fate attenzione ai prodotti che usate !!!!  E’ molto importante che sia i prodotti per la colorazione, sia  i prodotti per il lavaggio del capello e la cura del capello colorato, siano di primissima qualità. Non importa se un prodotto o un servizio vi costa qualche euro in più. A fine anno la spesa in più risulterà irrilevante, ma il capello sicuramente avrà una compattezza, una lucentezza, una robustezza che altrimenti potrebbe perdere nel corso degli anni.

 

Lo Staff Claudia ModaCapelli.

ALCUNE INTERESSANTI CURIOSITA’ SUI CAPELLI…

Oggi vogliamo divertirvi con alcune curiosità sui nostri capelli.Partiamo con il dire che il capello cresce dai 0.2 ai 0.4 mm al giorno o se preferite un centimetro al mese. Il record nel mondo per la chioma più lunga spetta alla statunitense Diane Witt: i suoi capelli sono lunghi quasi quattro metri.
In linea di massima le bionde hanno più capelli delle altre, mentre le rosse ne hanno di meno. Il numero dei capelli delle bionde sono 150.000, mentre le rosse ne contano soltanto 90.000. Per le brune e le more il numero di capelli è di circa 110.000 unità.
Quello che si può dire però è che le bionde hanno i capelli più sottili, a differenza delle more che sono più spessi. Questo ci fa capire che per motivi diversi, sia le bionde che le more devono comunque curare bene i propri capelli per non perderli o danneggiarli.
I capelli hanno una durata di vita che varia tra i due e i cinque anni quando poi smettono di crescere e rimangono per qualche mese in testa, per poi cadere. E’ normale che si possono perdere anche dai 50 ai 100 capelli a l giorno.
Particolare curiosità commerciale.
Le bionde vendono di più. Si sono fatti studi in Germania e in Inghilterra, dove si è riscontrato in una catena di negozi che le bionde avevan o una produttività nelle vendite maggiore del 20% rispetto alle altre commesse con colori di capelli diversi.
Sembrerà strano ma anche agli uomini piace colorare i capelli, anche se la percentuale è minore rispetto alle donne. Mentre una donna su tre (33%) si tinge i capelli, per gli uomini la percentuale è di uno su dieci (10%). Non si fanno però fare le meches: soltanto il 3% degli uomini sono favorevoli. Gli uomini però, rispetto alle donne, si curano molto di più i capelli soprattutto nella fascia di età tra i 24 e 34 anni. Il 56% degli uomini in questa fascia di età si lava con prodotti specifici i capelli quotidianamente, rispetto al 30% delle donne della stessa età.
Il 94% delle donne considera lo shampoo come il miglior prodotto per la cura dei capelli. Noi aggiungiamo che allo shampoo sarebbe necessario abbinare trattamenti specifici per rinforzare e migliorare la salute del nostro capello. Anche la lacca è un prodotto di cui la donna sembra non farne a meno; il 60% la usa di tanto in tanto, mentre il 24% ne fa un uso quotidiano.
Tagliarsi i capelli è necessario sia per l’estetica che per la cura e la salute del nostro capello, ma ci sono saloni nel mondo dove questo servizio non costa poi cosi poco. Il prezzo medio del taglio in Germania è di 22 euro, mentre se ci spostiamo oltre oceano, negli Stati Uniti, il costo medio aumenta e si aggira intorno ai 28 dollari.
Se però volete proprio esagerare, allora potete per una volta farvi tagliare i capelli dallo stilista di Naomi
Campbell, Orlando Pita, conosciuto come lo stilista più caro al mondo. Un taglio nel suo salone di Manhattan costa 800 dollari (circa 749 euro). Se invece volete risparmiare un po’, allora potete decidere di farvi tagliare i capelli dalla sua collega Sally Hershberger pagandolo “soltanto” 600 dollari (562 euro circa).
Lo sapete quanto può valere un capello ? Anche 3460 euro. E’ questa la cifra che è stata pagata nel 2004 in un’asta a Gerona il capello di John Lennon da un suo accanitissimo fan. Se parliamo di ciocche, nel 1980 in Francia, due piccole ciocche di capelli appartenenti alla regina Maria Antonietta e a suo figlio sono state vendute all’asta per una somma di 5000 euro.
Oggi abbiamo voluto divertirvi cosi. Su qualche curiosità che riguarda il nostro amato capello che ci rende uniche ed inimitabili, perchè più ci curiamo i capelli e più lo saremo.
Claudia Bosco